concorso

Università dell’Aquila, concorso per 19 posti categoria C

Studia@labora
Condividi

L’Universita’ degli studi dell’Aquila ha emanato un bando  per  concorso  pubblico, per esami, per 19 posti di categoria C – area amministrativa, area biblioteca e area tecnica, tecnico-scientifica  ed  elaborazione dati,  con  rapporto  di  lavoro  subordinato   a   tempo   pieno   e indeterminato.

Per  l’ammissione  al  concorso  e’  richiesto  il  possesso  dei seguenti requisiti generali:

      a) diploma di scuola media superiore di secondo  grado.  Per  i titoli di studio conseguiti all’estero e’ richiesto il riconoscimento di equipollenza ai sensi della vigente  normativa  in  materia.  Tale equipollenza dovra’ risultare  da  idonea  certificazione  rilasciata dalle competenti autorita’;

      b) eta’ non inferiore agli anni 18;

      c) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero cittadinanza di altro stato membro della Unione europea o loro familiari  non  aventi la cittadinanza di  uno  stato  membro  purche’  siano  titolari  del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno  permanente,  nonche’ cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo  periodo  o  che  siano  titolari  dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;

      d) idoneita’ fisica all’impiego. L’amministrazione ha  facolta’ di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori di concorso in base alla normativa vigente;

      e) essere in posizione regolare  nei  riguardi  degli  obblighi militari per i nati fino al 1985;

      f) godimento dei diritti civili e politici;

      g) non essere stati esclusi  dall’elettorato  politico  attivo, ne’ essere stati destituiti,  dispensati  o  licenziati  dall’impiego presso una pubblica amministrazione  per  persistente  insufficiente rendimento, ne’  essere  stati  dichiarati  decaduti  da  un  impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del  decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3  e  ne’  essere stati licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.

    I  cittadini  degli  stati  membri  dell’Unione  europea  o  loro familiari o cittadini di paesi terzi di cui alla  precedente  lettera c) devono possedere i seguenti requisiti:

      1) essere  in  possesso  di  un  titolo  di  studio  dichiarato equipollente dalle competenti autorita’ ai sensi dell’art. 38,  comma 3, del decreto legislativo n. 165/2001. Il candidato e’ ammesso  alla selezione con riserva qualora il provvedimento non sia  ancora  stato emesso ma sia stata avviata la relativa procedura;

      2) godere dei diritti civili e politici anche  negli  stati  di appartenenza o di provenienza;

      3) essere in possesso, fatta eccezione della titolarita’  della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti  previsti  per  i cittadini della Repubblica;

      4) avere adeguata conoscenza della lingua italiana.

    I requisiti prescritti  devono  essere  posseduti  alla  data  di scadenza del termine ultimo per la  presentazione  della  domanda  di ammissione.

    Coloro che intendono partecipare alla selezione  devono  produrre domanda di ammissione alla procedura, a pena di esclusione, entro  il 21 gennaio 2021.

    Il bando integrale è pubblicato all’Albo ufficiale  del  sito dell’Universita’    degli    studi     dell’Aquila.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *