Una piccola Onlus con grandi progetti

Short stories
Condividi

Il Nido Onlus nasce da un percorso di volontariato che da anni aiuta e sostiene piccoli villaggi bisognosi.

Con il Vostro aiuto vorremmo distribuire delle buste-regalo presso alcune case-famiglia che accolgono ragazzi e ragazze provenienti da famiglie disagiate e inviare dei pacchi presso alcune Missioni del Togo, del Benin, del Messico presso le quali lavorano persone che contattiamo direttamente e con le quali analizziamo le singole situazioni ed elaboriamo piani di fattibilità per la risoluzione dei problemi.

Attività

Si tratta di bambini, bambine, ragazzi e ragazze ai quali vorremmo garantire la dignità del futuro attraverso la scolarizzazione ma anche la serenità di un sorriso.
Le nostre attività hanno consentito l’acquisto di un congelatore per la Missione del Togo: la scuola accoglie circa 400 bambini e le alte temperature rischiavano di compromettere la conservazione del cibo. Abbiamo inviato anche materiale didattico: gessetti, matite, colori, gomme, righelli, quaderni ma anche caramelle, piccoli giocattoli, palloncini da gonfiare, medicine, disinfettanti, spazzolini, dentifrici.

Nell’estremo nord del Benin, al confine con il deserto oltre il quale c’è il Burkina Faso e il Niger, esiste un piccolo avamposto: Banikoara. Un luogo di estremi tra siccità e inondazioni. In quel posto un pugno di suore ha aperto una scuola per accogliere i bambini i cui genitori lavorano nei campi e per quelli abbandonati. Per loro abbiamo restaurato dei bagni che si inondavano ad ogni stagione delle piogge e inviato medicine e presidi igienici.

In Messico aiutiamo una comunità di minori: 70 ragazze tra i 3 e i 18 anni, tra i quali alcune affette da gravi deficit cognitivi. Anche per loro sono partiti dei pacchi con presidi didattici e sanitari. E anche quel superfluo che diventa fondamentale tra le mani di una bambina: giocattoli, caramelle, colori, palloncini, cerchietti, piccoli fermagli colorati.

Per le case-famiglia abbiamo acquistato un tavolo, sedie, piatti, posate, un forno e organizzato feste per i ragazzi.

Chi vuole contribuire, può farlo da qui.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.