Marte, il cratere Jezero è un antico lago: la conferma da Nasa Perseverance

Scienza
Condividi

La prima analisi scientifica delle immagini scattate dal rover Perseverance della NASA ha ora confermato che il cratere Jezero di Marte, che oggi è una depressione secca e erosa dal vento, un tempo era un lago tranquillo, alimentato costantemente da un piccolo fiume circa 3,7 miliardi di anni fa.

Le immagini rivelano anche la prova che il cratere ha subito inondazioni improvvise. Questa inondazione è stata abbastanza energica da spazzare via grandi massi da decine di miglia a monte e depositarli nel fondo del lago, dove oggi giacciono le enormi rocce.

La nuova analisi, pubblicata lo scorso 7 ottobre sulla rivista Science, si basa su immagini delle rocce affioranti all’interno del cratere sul suo lato occidentale. I satelliti avevano precedentemente dimostrato che questo affioramento, visto dall’alto, assomigliava ai delta fluviali sulla Terra, dove si depositano strati di sedimenti a forma di ventaglio mentre il fiume si alimenta in un lago.

Le nuove immagini di Perseverance, prese dall’interno del cratere, confermano che questo affioramento era davvero un delta di un fiume. Sulla base degli strati sedimentari nell’affioramento, sembra che il delta del fiume abbia alimentato un lago che è stato calmo per gran parte della sua esistenza, fino a quando un drammatico cambiamento climatico ha innescato inondazioni episodiche alla fine o verso la fine della storia del lago.

“Se guardi queste immagini, stai praticamente fissando questo epico paesaggio desertico. È il posto più desolato che potresti mai visitare”, afferma Benjamin Weiss, professore di scienze planetarie presso il Dipartimento di Scienze della Terra, dell’atmosfera e dei pianeti del MIT e un membro del gruppo di analisi. “Non c’è una goccia d’acqua da nessuna parte, eppure qui abbiamo le prove di un passato molto diverso. È successo qualcosa di molto profondo nella storia del pianeta”.

Fonte: Phys.org

Foto: Nasa/JPL

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *