La scelta di Anne – L’événement, di Audrey Diwan

The show must go on
Condividi

La scelta di Anne – L’événement, è il film della regista e sceneggiatrice francese Audrey Diwan, vincitore del Leone d’oro all’ultimo Festival di Venezia e trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo autobiografico di Annie Ernaux.

Tra perbenismo, paura, dolore e vergogna 
La memoria, per Annie Ernaux, che pubblicò L’evento nel 2000, a quarant’anni dall’aborto clandestino che visse da studentessa nel 1963, è un fatto quasi materiale da mettere a fuoco, in cui immergersi per dargli una consistenza precisa e concreta. È di questa immersione che va alla ricerca Audrey Diwan nel raccontare la storia di Anne, brillante studentessa con un promettente futuro davanti a sé che vede svanire quando, dopo un incontro sessuale occasionale, scopre di essere incinta.

Attraverso il ricorso a un’impostazione scenografica discreta e una linearità narrativa semplice, incentrate sulla fisicità del corpo della protagonista, La scelta di Anne è uno sguardo diretto e preciso alle conseguenze fisiologiche di un aborto clandestino, a una realtà che è una lotta contro il tempo, marcato costantemente da didascalie che ne scandiscono il progredire ansiogeno e incontrollabile.

In un travaglio che è simbolico e materiale al contempo, non traspare alcuna ambivalenza o dilemma morale. Senza alcun accento melodrammatico, il film racconta la solitudine di chi, nella Francia degli anni Sessanta, voleva interrompere un gravidanza per rivendicare la propria libertà.

Fonte: The Vision

Clicca sull’immagine per guardare il trailer

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *