russia internet

La Russia si sta facendo una rete internet tutta sua

Tech&Web
Condividi

Dal 15 giugno al 15 luglio la Russia ha condotto con successo un test per disconnettere la rete internet nazionale da quella globale, come riportato da RBC.

La Russia ha preso in considerazione il concetto di “Internet sovrano” , ovvero tagliarsi fuori dal World Wide Web. Il Cremlino ha mostrato il suo disappunto per il modo in cui è gestito Internet dal 2014, quando le relazioni tra la Russia e l’Occidente si sono inasprite a seguito dell’annessione della Crimea dall’Ucraina.

Mosca ha quindi esplorato le opzioni per rafforzare il controllo su Internet all’interno del paese. Tuttavia, i tentativi hanno avuto la tendenza a fallire, in particolare con il suo  fallimento nel vietare il servizio di messaggistica Telegram . 

Una fonte citata da RBC ha affermato che il processo, svolto tra il 15 giugno e il 15 luglio, “ha testato le capacità di scollegare fisicamente la sezione russa di Internet”. Un’altra fonte ha affermato che mentre i risultati devono ancora essere analizzati, i test sono stati “provvisoriamente riconosciuti come riusciti”. 

Secondo RBC, la società di telecomunicazioni statale Rostelecom e i quattro grandi fornitori di telefonia mobile russi hanno preso parte ai test. 

Come riportato all’inizio di quest’anno, si ritiene che le società di telecomunicazioni russe abbiano installato, su richiesta delle autorità, apparecchiature che consentirebbero il filtraggio del traffico online e, in caso di rottura della Russia da Internet globale, manterrebbero il funzionamento del Segmento Internet russo. 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *