CMCC

Dal CMCC la piattaforma di consultazione e condivisione dati climatici

Ambiente
Condividi

La Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici ha sviluppato e reso disponibile il servizio CMCC Data Delivery System, accessibile all’indirizzo dds.cmcc.it, con lo scopo di facilitare la diffusione dei dati prodotti e utilizzati dal CMCC nell’ambito delle proprie attività.

“Data la quantità elevata di dati che vengono prodotti dai modelli di simulazione e dalle osservazioni, diventa critico e fondamentale avere uno strumento che consenta di accedere in maniera fluida ed efficiente ai dati stessi. Con questo servizio, la Fondazione CMCC vuole fornire un unico punto d’accesso aperto e gratuito, a disposizione dell’intera comunità scientifica, per facilitare la disseminazione e l’utilizzo dei dataset prodotti nell’ambito dei propri progetti di ricerca, inclusi quelli relativi ai servizi internazionali quali ad esempio Copernicus”,

spiega Marco Mancini, responsabile dell’unità di ricerca Production Platforms for Operational Services del CMCC, nell’ambito della divisione Advanced Scientific Computing.

“Ispirandoci al Climate Data Store dello European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF), abbiamo sviluppato un servizio dove l’utente può navigare facilmente tramite un’interfaccia web il catalogo dei datasets e costruire una richiesta per il download dei dati a cui è interessato. Una volta registrato sul portale, l’utente può selezionare il dataset di suo interesse e scaricare i dati scegliendo facilmente da una lista di variabili climatiche, selezionando l’area o una locazione geografica di interesse, e/o il periodo temporale”

continua Mancini.

Il portale ospita già diversi dataset, ed è destinato a popolarsi ulteriormente nel corso del tempo:

  • BioClim è un dataset di 35 indicatori bioclimatici – come la temperatura media annuale, l’evapotraspirazione, le precipitazioni annuali e stagionali – utili per diversi studi, tra cui quelli in ambito ecologia e ambiente;
  • Black Sea physics analysis and Forecasting System contiene le medie giornaliere delle variabili oceanografiche del Mar Nero – come temperatura, salinità e correnti, a partire da luglio 2018;
  • Historical Global Cooling and Heating degree-days (1970-2019) contiene dati storici ad alta risoluzione a scala globale relativi ai gradi giorno di raffreddamento e riscaldamento mensili e annuali per il periodo 1970-2019.
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *