bonus trasporti

Al via il Bonus Trasporti

Guide & Utili
Condividi

Il bonus trasporti è un’agevolazione per acquistare un abbonamento annuale o mensile al trasporto pubblico. Un incentivo dal Governo a prediligere una mobilità sostenibile e un aiuto concreto per lavoratori e studenti: fino a 60 euro per l’acquisto di abbonamenti mensili, validi per più mesi, o annuali.

Si tratta di una misura di sostegno al reddito e a contrasto di un potenziale impoverimento istituita con il Decreto Aiuti (decreto- legge n.50 del 17 maggio 2022- art. 35), convertita con modificazioni in Legge n. 91 del 15 luglio 2022 e rifinanziata con il Decreto Aiuti-bis (decreto-legge n.115 del 9 agosto 2022 – art. 27), con una dotazione finanziaria pari a 180 milioni di euro (Fondo istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).

Chi può richiedere il bonus trasporti?

Il buono è riconosciuto alle persone fisiche che, nell’anno 2021, hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35.000,00 euro.
Il bonus si può chiedere per sé stessi o per un beneficiario minorenne a carico.
Il richiedente accede con SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE) e indica il codice fiscale del beneficiario, ad esempio il genitore può richiedere il bonus per il figlio minorenne.

Come si usa

Il Bonus deve essere utilizzato, acquistando un abbonamento, entro il mese solare di emissione. L’abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo.

Come si può richiedere il bonus trasporti?

La richiesta può essere effettuata (dal primo settembre al 31 dicembre 2022) sulla piattaforma web, disponibile all’indirizzo bonustrasporti.lavoro.gov.it. Per accedere è necessario essere muniti dell’identità digitale SPID o della CIE.
Il buono sarà nominativo e utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento annuale o mensile durante il mese in corso.

Per tutte le domande più frequenti (FAQ) consultate qui la pagina del Ministero

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.